Viaggio studio a Malta

Classe 4^ESU - Liceo delle Scienze Umane

PARTENZA

Siamo partiti da Pavia  , in pullman  ,alle ore 17  diretti all’aeroporto di Linate domenica 13 marzo 2016.

Accolti da due operatori dell’agenzia VIVA di Milano, abbiamo svolto le pratiche di imbarco e siamo partiti alle 20,30 circa e atterrati alle 22,30 circa ;   un buon volo , ci siamo pure divertiti. All’arrivo ci aspettavano gli operatori dell’agenzia che hanno provveduto al disbrigo delle pratiche ;  siamo stati trasportati con piccoli bus   presso le famiglie di cui siamo stati ospiti .

RITORNO

Alle ore 6.00 di sabato 19 marzo 2016 un pulmino  ci ha raccolti davanti alle abitazioni e trasportati all’aeroporto.

video di racconto del viaggio studio

Incontri musicali tra licei lombardi

Gli incontri musicali con il Liceo "Zucchi" di Monza nascono dall'esigenza di valorizzare solisti e piccoli gruppi da camera dove la musica permette la condivisione di una passione comune. Gli studenti dei due licei hanno suonato e condiviso il piacere di fare della musica un'opportunità di crescita, divertimento e incontro. La collaborazione dei docenti di strumento dei due licei continuerà cercando di coinvolgere anche altre realtà liceali della Lombardia per dare l'opportunità ai loro studenti di condividere sempre più esperienze attraverso la loro passione comune: la musica.

 

 

 

 

 

 

Masterclass di contrabbasso

Con notevole successo, si è svolta martedì scorso, 12 aprile, una Masterclass di CONTRABBASSO presso il liceo musicale di Pavia, con la partecipazione del M. Michele Maulucci, 1^ contrabbasso dell'Orchestra dell'Arena di Verona, nonché concertista di livello internazionale e valente didatta di istruzione superiore.

L'iniziativa, accolta pienamente dalla dirigenza scolastica e realizzata dal M. Marius Cojocariu, docente di contrabbasso presso lo stesso liceo CAIROLI e il Liceo Musicale  di Monza, ha visto partecipare con entusiasmo tutti gli studenti di contrabbasso di entrambi i licei e li ha visti protagonisti di lezioni individuali e collettive di indubbio livello e valore didattico.

Settimana internazionale presso il Lycée Pilote Innovant International di Poitiers

noi davanti all'OceanoCome da tradizione ormai consolidata da una decina d’anni, un gruppo di 7 studenti delle classi III BL, IV AL, IV DL, IV EL  ha partecipato alla “Settimana internazionale”, organizzata dal Lycée Pilote Innovant International di Poitiers.

Per celebrare il decennale di tale manifestazione, gli 8 paesi europei che hanno partecipato all’incontro (oltre all’Italia, vi erano delegazioni formate da alunni e insegnanti provenienti dalla Spagna, dalla Germania, dalla Svezia, dalla Finlandia dalla Romania, dall’Ungheria e persino dalla Russia) hanno allestito degli stands per illustrare il paese/la città di provenienza.

La scoperta di realtà “altre”, cominciata con l’inserimento di ogni studente italiano nelle  classi francesi,  è continuata poi negli ateliers multiculturali, che per un giorno intero hanno occupato i ragazzi. Ogni gruppo, formato da alunni francesi e stranieri, ha lavorato sul tema simbolico del numero 10, creando prodotti multimediali di vario tipo.

Scambio con Nantes 2016


gruppo NantesGli alunni della classe 2^BL e 3^BL hanno partecipato allo scambio con il lycée Clemenceau di Nantes tra il 17 e il 23 marzo 2016.

Le giornate vissute in Francia sono raccontate dal video visualizzatile tramite questo link.

Pavia - Nantes su Youtube 

 

Consegna ufficiale dei diplomi ESABAC

Il Console Generale, accompagnato da Claudie Pion, attachée per la cooperazione educativa e linguistica per l'Italia nord-occidentale è stato ospite del nostro Istituto per la consegna dei diplomi agli studenti della prima classe del progetto ESABAC a raggiungere il diploma nella provincia di Pavia.

Francesca Stella e Federica Sagario, alunne della classe 5^BL diplomate nel 2015, hanno pronunciato un toccante discorso:

"Bonjour à tous,

aujourd'hui je suis ici pour parler au nom de ma classe. D'abord je voudrais remercier ceux qui m'ont accompagné dans ce parcours, ceux qui m'ont guidée et surtout les deux pays qui ont rendu possible ce projet, c'est-à-dire l'Italie et la France, deux pays très proches l'un de l'autre, très semblables, mais au meme temps très différents. Il s’agit de deux pays qui ont réussi à s'aider pour donner naissance à un projet stimulant et ambitieux comme celui de l'ESABAC.