Crescere con la musica

L'inno alla gioia suonato dall'orchestra degli alunni della 1^AM del Liceo Musicale e della 2^e 3^D della Scuola Media Musicale Bussi di Vigevano e delle classi 2^C, 2^I, 3^C e 3^I della Scuola Media Musicale Casorati di Pavia ha concluso il concerto "Crescere con la musica" la sera del 13 maggio 2015.

Il concerto ha rappresentato l'evento finale di un progetto di continuità promosso dalle scuole musicali della Provincia di Pavia che hanno elaborato un percorso formativo ed educativo che ha al centro l'espressione artistico musicale. Gli alunni hanno eseguito brani da un repertorio vario che ha permesso di spaziare dalla musica tradizionale, al folk, al contemporaneo. In particolare evidenza la esecuzione degli alunni della Scuola Media Bussi, che hanno offerto al pubblico brani di percussioni con bastoni, bidoni industriali e altri strumenti non tradizionali con pregevole maestria e senso del ritmo.

Gli alunni della 1^AM hanno presentato il loro percorso storico musicale attraverso l'esecuzione di suite rinascimentali e barocche, comprendenti musiche di Handel, Purcell, Holborne, Bizet e Susato, mostrando non solo capacità esecutive, ma soprattutto di comprendere il contesto culturale di ogni brano e di saperlo interpretare in quanto espressione di una cultura di un'epoca, così come prevede il percorso del Liceo Musicale.

I docenti Maria Cristina Gaiaschi e Davide Verga si sono detti particolarmente soddisfatti della serata che esalta il lavoro didattico di una anno; soprattutto ringraziano i colleghi delle Scuole Medie Musicali, in particolare il prof. Scazzetta della Bussi di Vigevano, per l'adesione al progetto di continuità proposto.

Scienza Under 18 edizione 2015



Gli studenti delle classi 3 AL, 3 ASE, 3 ASU, 3 CSE, 3 CSU, 3 DSU, 3 EL, 3 GL, 4 ASU, 4 BSU, 4 CSU, 4 CL, 4 DSU, coadiuvati dai loro insegnanti di fisica, hanno partecipato alla manifestazione

Scienza Under 18

che anche quest’anno si è tenuta al Castello visconteo di Pavia nelle giornate 6, 7, 8 maggio. 

Scienza under18 (Su18) è un progetto sull’educazione scientifica ideato da docenti dell’Istituto sperimentale “Rinascita A.Livi” di Milano nel 1997 con l’obiettivo di valorizzare l’attività degli studenti e l’impegno  dei docenti e per rendere visibili le buone pratiche di scienza prodotte all’interno della Scuola.

Abschlusskonzert

manisfesto concertoLunedì 4 maggio 2015 alle ore 20.30 presso l'Aula Magna dell'Università di Pavia si terrà l'Abschlusskonzert, il Concerto del Gemellaggio. L'evento conclude l'attività di scambio culturale tra gli alunni della 2^AM e della 3^AM che ha comportato una prima visita in Germania, a Wuppertal, dove gli studenti hanno formato un'orchestra comune con i coetanei tedeschi del Gymnasium am Kohten che si è esibita all'iizio di ottobre nella Alte Kirche di Wuppertal. La visita degli studenti tedeschi avverrà dal 1° al 5 maggio 2015 e sarà coronata dal concerto di cui si dà notizia. L'orchestra dei due licei, diretta dei professori Martin Sonder e Massimo Putignano, eseguirà musiche di Strauss, Bizet, Dvorak, Shore e altri autori contemporanei.

Exc@thedra: il contributo del Liceo Linguistico all'Expo 2015

Gli studenti del Liceo Linguistico hanno partecipato attivamente all'Expo 2015, contribuendo alla pubblicazione del web magazine del Padiglione Italia, che da "oggi si arricchisce grazie al prezioso contributo degli studenti del Liceo Linguistico dell’Istituto "Adelaide Cairoli" di Pavia. Ospitato nello storico Palazzo Olevano, l’Istituto è caratterizzato dalla vivacità della sperimentazione didattica e dalla continua apertura al territorio, all'Europa e al mondo.

Gli articoli pubblicati, scritti in inglese, cinese, tedesco e spagnolo, raccontano le tradizioni culinarie della provincia pavese.

Per leggere e scaricare i contributi degli alunni del Liceo Linguistico cliccare su Expo 2015 Padiglione Italia Magazine 

 

Settimana Internazionale al Lycée Pilote Innovant Internatonal di Poitiers

Dal 10 al 17 marzo nell’ambito della Settimana Internazionale al Lycée Pilote Innovant Internatonal di Poitiers, abbiamo rappresentato l’Italia, relazionandoci con altre 9 nazionalità europee: finlandese, russa, danese, spagnola, ungherese, ceca, tedesca e rumena. Grazie a questa opportunità abbiamo vissuto integralmente il LP2I, partecipando alle diverse attività proposte, in particolare ai laboratori multiculturali e plurinazionali. Inoltre abbiamo visitato il parco di attrazioni futuristiche del Futuroscope, la città di Poitiers e di Tours, insieme al fiabesco castello di Chenonceau. Questa non è stata solo  un’esperienza di piacevole incontro con i nostri coetanei,  ma anche e soprattutto un confronto che ci ha arricchito e che ha contribuito a donare a ciascuna di noi un “qualcosa in più”. 

POUR MOI POITIERS C’EST…

  • Une expérience exceptionnelle qui restera toujours dans mon coeur (Mélanie)
  • Des personnes formidables (Elena)

Colourville - the musical

Sabato 14 febbraio 2015 alle ore 21.00 presso l'auditorium della succursale gli alunni delle classi 3^ e 4^ AM hanno concluso la Learning Week "Colourville - the musical". L'esperienza educativa, organizzata in collaborazione con l'associazione culturale "Il mondo di Tels" e la Fondazione "Clerici", ha visto i ragazzi impegnati nella realizzazione di uno spettacolo musicale incentrato sui temi delle cittadinanza attiva. 

In una città che può essere la nostra ogni persona è dedita ai propri interessi, chi pensa a divertirsi, senza curarsi del degrado che crea, chi  è interessato solo al lavoro e alla carriera, chi usa male la sua creatività, non rispettando gli spazi comuni. Di fronte al disappunto di alcuni cittadini - interpretati da tre ragazzi solisti - l'intervento del sindaco/leader riesce a scuotere ciascuno dal suo torpore e a coinvolgere tutti nella gestione della comunità.

Il laboratorio teatrale ha permesso agli alunni di mettersi in gioco direttamente, interpretando ruoli e personaggi, inoltre ha consentito di riflettere sulla forma comunicativa del teatro e sulle sue potenzialità. La preparazione delle attività coreografiche e musicali è stata accompagnata da lezioni di storia della musica sull'origine del gospel (le canzoni erano riadattate da melodie di gospel tradizionale) e sul sistema di individuazione dei toni musicali.